newsn° 1-2009

A cura della Segreteria Tecnica del GLIS, Massimo Forni, ENEA, Via Martiri di Monte Sole 4, 40129 Bologna

Tel.: 051-6098554, fax: 051-6098544, E-mail: massimo.forni@enea.it

 

Disponibile su Internet all'indirizzo www.assisi-antiseismicsystems.org

  Alberto Parducci (alberto.parducci@uniecampus.it)

Dalle case baraccate del periodo borbonico alle tecniche dell'isolamento sismico

 

  Alessandro Martelli (alessandro.martelli@enea.it), Massimo Forni

Applicazioni dell’Isolamento Sismico nel Mondo

Continua l’andamento positivo delle applicazioni dell’isolamento sismico agli edifici in Italia. Sono ormai quasi 70 quelli completati e circa 40 quelli in avanzata fase di costruzione o di progetto. 

 

Maurizio Ferrini (maurizio.ferrini@regione.toscana.it)

 

Le Nuove Scuole Sismicamente Isolate in Toscana

La Regione Toscana nell'ambito dei programmi regionali e di messa in sicurezza di edifici scolastici tra il 2003 e il 2006, ha ottenuto finanziamenti statali di circa 60 M€ per interventi di adeguamento sugli edifici pubblici strategici e rilevanti (in prevalenza scolastici). I Comuni di Gallicano (LU), Mulazzo, Villafranca Lunigiana, Fivizzano (MC) stanno realizzando 4 nuove scuole con isolamento sismico, mentre sono stati aggiudicati i lavori di un quinto edificio della Provincia di Massa Carrara con sede nel comune di Villafranca Lunigiana.

 

Mauro Dolce (Mauro.Dolce@protezionecivile.it)

 

Attività della Protezione Civile per la Sicurezza Sismica delle Scuole

 

 

Fabio Neri (fneri@dica.unict.it)

 

L’Isolamento Sismico di un Edificio Scolastico Esistente in Cemento Armato

 

La scuola elementare “Quasimodo”, ubicata a Riposto a circa 30 km da Catania, è stata costruita in opera in cemento armato sul finire degli anni ‘70. L’articolo illustra le varie problematiche dell’edificio, per il cui recupero, si è optato per l’isolamento sismico alla base con isolatori elastomerici e slitte, potendo anche sfruttare il piano seminterrato destinato a deposito.

 

 

Stefano Sorace (stefano.sorace@uniud.it)

Miglioramento Sismico Mediante Controventi Dissipativi di un Edificio ad Uso Scolastico in Cemento Armato

 

Alessandro Martelli (alessandro.martelli@enea.it)

Note sui costi di costruzione di edifici isolati simicamente realizzati in Italia e su alcuni aspetti realizzativi

 

Luigi Iannone (luigi.iannone@hotmail.com), M.G.Castellano (maria.gabriella.castellano@fip-group.it)

Isolamento sismico di un edificio per uffici in Romagnano al Monte (SA)

L’edificio per uffici denominato “UMI 21-edificio infopoint” a Romagnano al Monte (SA), uno dei borghi quasi totalmente distrutti dal sisma del 1980, è in via di completamento. Esso costituisce un esempio di come l’isolamento sismico possa essere utilizzato anche per edifici di piccole dimensioni.

 

Nicola Rizzo (nicola.rizzo@cadinvest.it), M.Gabriella Castellano (maria.gabriella.castellano@fip-group.it)

Isolamento sismico dell’edificio adibito a plesso scolastico “A. Manzoni” di Monteleone di Puglia (FG)

 

Il nuovo edificio destinato ad ospitare il plesso scolastico “A. Manzoni” (scuole materna, elementare e media) di Monteleone di Puglia (FG), è stato costruito sullo stesso sito della vecchia scuola esistente, previa demolizione di quest’ultima. La vecchia scuola, edificata negli anni ’60, era stata dichiarata inagibile a seguito del terremoto del 31 ottobre 2002.

L’isolamento sismico garantisce la sicurezza e la funzionalità post-sisma di questo edificio strategico, in cui alcuni locali sono destinati alla protezione civile.

 

Chiara Castino (c.castino@tis.it)

L’Ospedale “San Carlo” di Potenza